Home / News ed Eventi

Condividi
08/10/2012

RIFORMA PROFESSIONALE , "TABELLE" E MIGLIORAMENTI SEDE

Riforma Professionale, “Tabelle” e miglioramenti Sede

 

Gentili Colleghe, Cari Colleghi,

il Consiglio con la presente comunicazione intende aggiornarVi sulle ultime novità in tema di Riforma Professionale e “Tabelle”, nonché renderVi edotti di alcune “novità” in via di ultimazione per migliorare la fruibilità da parte dei Colleghi della Sede e del Centro Cultura.

 

Riforma Professionale e “Tabelle”

Come già comunicato con la precedente (circolare 14/2012) news letter del 24/9 u.s., l’iniziale discussione in Parlamento della nostra Riforma Professionale è slittata a martedì 9 ottobre p.v.; nel frattempo nel ristretto “comitato dei nove” in Commissione Giustizia ed alla presenza del rappresentante del Governo,  Sottosegretario Mazzamuto, il Relatore (nostro Collega Avv. Cassinelli) sta cercando di trovare l’intesa su alcune modifiche migliorative rispetto al noto Decreto 7/8/2012 anche se, su alcuni punti, il Governo si  è dichiarato fermo ed indisponibile al dialogo.

Invero, a puro titolo di esempio, parrebbe che, se da un lato, in tema di Società di Capitali tra Professionisti si possa sperare di riuscire ad ottenere dal Governo l’accettazione di una modifica che preveda l’esclusione della partecipazione del socio di solo capitale (vale a dire la Società di capitali potrà essere formata solo ed esclusivamente da Professionisti iscritti all’Albo), dall’altro, in tema di “Tabelle”, il Sottosegretario Mazzamuto ha fermamente ribadito la volontà del Governo di mantenere l’originaria impostazione senza voler prendere in considerazione alcuna proposta alternativa.

Da queste premesse ne deriva, come logica conseguenza, che la prossima settimana sarà decisiva e su ogni fronte il Vostro Consiglio cerca di essere parte attiva non solo nel partecipare alla protesta, ma, soprattutto, nel promuovere le proposte.

A tal fine, il C.O.A. di Genova – da me rappresentato -, nella riunione degli Ordini della Liguria, tenutasi mercoledì 3 ottobre u.s., è stato eletto all’unanimità alla Presidenza dell’Unione delle Curie Liguri che pertanto, in maniera unitaria e coesa, hanno deciso di intraprendere, anche in maniera autonoma rispetto agli organismi nazionali, forme di contrasto ad una riforma ritenuta iniqua e svilente per la nostra professione.

Invero, se per un verso, vi sono state e vi saranno manifestazioni che il C.O.A. seguirà o alle quali parteciperà, dall’altro si è deciso, oltre ad intervenire ad adjuvandum nel ricorso al TAR presentato dal C.N.F., di approfondire e valutare la possibilità di impugnare anche davanti alla Commissione Europea, per la palese violazione di norme comunitarie, sia il Decreto 7/8/2012, sia l’eventuale successiva normativa che ricalcasse i principi con lo stesso introdotti.

Nel frattempo, il C.O.A. di Genova sta predisponendo con i Capi degli Uffici Giudiziari appositi incontri al fine di stabilire di comune accordo i criteri per l’applicazione delle “tabelle”; non appena vi saranno novità, sarà nostra cura tempestivamente informarvene.

 

Miglioramenti alla Sede

Nel ricordare ai Colleghi penalisti che dal 1 ottobre scorso è entrato in funzione il servizio telematico per la richiesta dei certificati ex art. 335 c.p.p., nell’ottica di rendere sempre più fruibile ai Colleghi la Sede del C.O.A. ed il Centro Cultura, nello scusarsi per il disagio di questi giorni, il Consiglio sta predisponendo il rinnovo ed ammodernamento della biblioteca che al termine dei lavori (previsti per i primi giorni della prossima settimana) potrà contare su una più agevole e semplice prensione e consultazione delle pubblicazioni, su 4 postazioni per la consultazione informatica e su un maggior numero di posti lettura all’interno della sala.

Entro la fine del corrente mese, sempre presso la Sede del Palazzo di Giustizia, l’ufficio oggi denominato “Segretario” verrà messo a disposizione dei Colleghi ed attrezzato come le “sale lettura” del Centro di Cultura, in modo da consentire agli iscritti di poter usufruire di una struttura adatta e consona per lo svolgimento di tutte quelle attività lavorative “di emergenza” o di incontro con Colleghi.

Presso il Centro Cultura di Via XII Ottobre 3, invece, la sala riunioni (capace di ospitare oltre 15 persone ed anche attrezzata per la videoconferenza) potrà essere prenotata dai Colleghi che ne avessero necessità e, quando non utilizzata, liberamente fruibile dai Colleghi.

Anche il rapporto con la “Svizzera Ricevimenti”, titolare del catering presso il Centro Cultura, è stato riqualificato con un migliorato servizio, oltre che per il servizio bar, anche per la pausa pranzo con la sostituzione delle attrezzature ed un più variato e completo servizio di catering.

Nei prossimi giorni, verranno, infine allestite, sia all’interno della Sede che presso il Centro Cultura, due vetrinette con l’esposizione dell’oggettistica del C.O.A. in vendita presso la Segreteria del Centro Cultura.

Cordiali saluti.

 

                                                                                                                                                                                Il Presidente

                                                                                                                                                                          Alessandro Vaccaro
 
 

 

Condividi
Condividi
 Su incarico del Presidente della Fondazione Croce, avv. Marco D’Arrigo, si allega  locandina relativa al Convegno che si terrà lunedì 16 settembre 2013 alla Fondazione dell’Avvocatura Torinese Fulvio Croce, avente ad oggetto le operazioni straordinarie; si pregano le segreterie degli Ordini...
Condividi
Condividi
Da settembre 2011  nuova modalità di richiesta partecipazione ai corsi del CSM aperti agli avvocati del libero foro
Condividi
Precedente comunicazione
Condividi