Home / News ed Eventi / Newsletter

Condividi

DIFENSORI D’UFFICIO - ELEZIONE DI DOMICILIO

Genova, 7 settembre 2017

Circ. 9/2017

Gentili Colleghe ed Egregi Colleghi,

come sapete si sono verificate delle irregolarità nell’applicazione al nuovo comma 4 bis dell’Art. 162 c.p.p. entrato in vigore il 3 agosto u.s..

Invero, abbiamo ricevuto diverse doglianze sul fatto che la Polizia Giudiziaria, interpellato il Difensore d’Ufficio designato, al diniego dell’accettazione dell’elezione di domicilio presso il suo Studio, abbia arbitrariamente fatto ricorso alla designazione di un nuovo Difensore d’Ufficio; in altro, fortunatamente al momento unico caso, si è verificato un fatto ancor più grave avendo la P.G. verbalizzato l’assenso all’elezione di domicilio senza neanche l’interpello effettivo del Difensore interessato in quanto assente dallo Studio.

Per risolvere la questione, nella mia qualità di Presidente del C.O.A., di concerto con la Camera Penale, ho inviato al Procuratore Capo una missiva con la quale veniva segnalato quanto stava capitando e di protesta per la errata applicazione da parte della Polizia Giudiziaria dell'art. 162 c.p.p. in tema di elezione di domicilio.
A seguito di tale comunicazione vi è stato un incontro con il Procuratore Capo, Dr. Cozzi, ed i due Aggiunti; all’esito dello stesso ha convenuto sulla bontà della nostra protesta e, nella giornata di sabato 2 settembre u.s., ha inviato a tutti i capi degli Uffici di P.G. una ennesima e precisa nota esplicativa per evitare che si possa ripetere nel futuro tale errata applicazione.
Da informazioni assunte presso i Colleghi sembra che l’invito sia stato recepito ed, addirittura, sia stata preparata una nuova versione degli stampati utilizzati dalla Polizia Giudiziaria.
Nel contempo, tuttavia, richiamo i Colleghi iscritti alle liste dei Difensori d’Ufficio al rispetto della reperibilità nei giorni nei quali siano indicati a tale ruolo.
Cordiali saluti.

Il Presidente
Avv. Alessandro Vaccaro

FACEBOOK

EVENTO15/09/16