Home / News ed Eventi / Newsletter

Condividi

L'Avvocatura italiana e l'Avvocatura tunisina sostengono la pace

Care Colleghe, Cari Colleghi,

 

il Consiglio Nazionale Forense, in compartecipazione con l’Ordine Nazionale degli Avvocati della Tunisia (ONAT) e con i Ministeri del Turismo e dei trasporti tunisini, ha organizzato un Convegno internazionale a Sousse in Tunisia nel periodo tra il 18 ed il 21 maggio 2017.  

L’iniziativa ha lo scopo di testimoniare  la presenza dell’Avvocatura  italiana alla riapertura dell’Hotel Imperial di Sousse, teatro del tragico attentato del 26 Giugno 2015 che causò la morte di 39 turisti europei infliggendo anche un tangibile colpo all’economia ed alla democrazia del Paese.

Nell’attuale difficile contesto che vede l’area mediterranea teatro di guerre, conflitti, terrorismo, unito al dramma dei profughi e rifugiati, l’Avvocatura Italiana con questo gesto intende dare un segnale concreto di solidarietà e sostegno all’economia di quel paese rafforzandone la democrazia.

Dal quel drammatico 26 Giugno 2015, l’Hotel Imperial è rimasto chiuso e nel prossimo mese di Maggio - in concomitanza con l’inizio della stagione turistica - rivedrà la sua nuova apertura come  vessillo della battaglia contro il terrorismo e la paura che colpiscono i valori della convivenza civile e che possono essere vinti anche attraverso iniziative simboliche, ma al tempo stesso concrete, per dare nuovo impulso al turismo, una tra le più importanti fonti di reddito della Tunisia.

Il Convegno internazionale dal titolo “L’Avvocatura italiana e l’Avvocatura tunisina sostengono la democrazia e la pace” vedrà la partecipazione di rappresentanti delle altre Avvocature europee e delle massime Autorità tunisine, sottolineando l’importanza di coniugare le esigenze di sicurezza dei cittadini con il rispetto dei diritti fondamentali.

L’obiettivo che si vuole raggiungere è l’adesione di 400 persone tra avvocati, accompagnatori e partecipanti italiani.

Il costo per la partecipazione è fissato in € 400,00 quota comprensiva di soggiorno (camere, colazioni e cene), eventi, voli Italia-Tunisia-Italia e transfer da/per l’aeroporto di Tunisi e Sousse.

La segreteria organizzativa farà capo all’Ordine degli Avvocati di Oristano, gemellato con la Sezione Regionale degli Avvocati di Sousse, ordine ospitante.

Tutte le informazioni relative ad iscrizioni, documenti e modulistiche sono reperibili sul sito www.ordineavvocatioristano.it, ma restiamo comunque a disposizione per eventuali ed ulteriori chiarimenti.

Cordialmente.

 Il Presidente

    Alessandro Vaccaro

 La Consigliera Delegata

    Simona Ferro